Lotito accende il fuoco, Mezzaroma fa il pompiere: intanto Sabato la Salernitana si gioca il primo match-point salvezza

Click Here

L’ultima settimana in casa granata è stata piuttosto movimentata, e non solo per quanto accaduto all’interno del terreno di gioco dell’Arechi dove, meritatamente, gli uomini di Colantuono sono stati sconfitti dal Cittadella di Venturato. A scatenare le ire dei tifosi ci ha pensato il solito Claudio Lotito con le sue dichiarazioni sempre pronte a punzecchiare tifosi stessi, parte della stampa ed il territorio che da oltre cinque anni lo ospita. Se Lotito è bravissimo a ricoprire il ruolo di guascone e, inaspettatamente anche di improvvisato direttore d’orchestra, Marco Mezzaroma è altrettanto bravo a fare il pompiere e cercare di porre rimedio, con i suoi modi garbati, alle gaffe del cognato. Da qualche tempo a questa parte proprio Mezzaroma sembra aver preso le distanze dalla gestione societaria di Lotito/Fabiani e non sarebbe una grossa sopresa vedere Mezzaroma in prima linea, pronto a prendersi la scena. Tutt’altro che utopico dunque immaginare l’attuale direttore generale lontano da Salerno a partire dal prossimo Giugno (proprio il più giovane dei co-patron avrebbe individuato in Nicola Salerno il successore di Fabiani).

Click Here

Nel frattempo Fabiani ha lavorato ai fianchi di Alessandro Bernardini offrendo un nuovo contratto triennale che ha fatto vacillare, e non poco, il calciatore ed il suo procuratore Marco Piccioli. Dopo il tira e molla invernale ed il gran rifiuto a Gennaio, Bernardini sembrava destinato al Novara ma la situazione di classifica dei piemontesi ha rallentato la trattativa e permesso alla Salernitana di inserirsi al momento giusto. Il rinnovo di Bernardini può essere una mossa di Fabiani per “riprendersi” la Salernitana oppure più semplicemente il suo canto del cigno? E’ una situazione in stato di evoluzione come più in generale quella societaria. Come ha dichiarato Lotito, la società non è in vendita ma è vendibile. Al momento non vi sono acquirenti che hanno fatto un passo decisivo ma qualche manifestazione (privata) d’interesse c’è stata. Tuttavia alle condizioni che sembra aver posto lo stesso Lotito per la cessione, difficilmente ci saranno sviluppi in tempi brevi. Nel fattempo Sabato all’Arechi arriverà il Brescia ed i granata sono concentrati per cercare una vittoria che varrebbe la quasi certezza di essere ancora una volta salvi. Per Colantuono ed i suoi ragazzi dunque alle porte c’è un match-point salvezza da non fallire assolutamente.

 

Ludovico Santoro

Click Here
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *