Tanta intensità, poche occasioni concesse ed un rigore netto negato: a Cremona la Salernitana impatta 0-0

Click Here

Termina in parità la gara tra Cremonese e Salernitana. Poche occasioni per i padroni di casa, la Salernitana si limita ad arginare le offensive degli uomini di Mandorlini ed a provare a pungere in contropiede. Unica parate di Radunovic su conclusione velenosa di Castiglia, Micai invece decisivo su Paulinho.

Ancora 3-5-2 per Colantuono che conferma quasi in blocco l’undici che ha battuto all’Arechi il Verona. Unica novità in attacco con Vuletich schierato al posto di Djuric. La prima occasione del match è di marca granata con Jallow che dal limite dell’area prova la giocata della Domenica ma la sua rovesciata termina alta. E’ l’unico squillo della Salernitana nel primo tempo, con la Cremonese che piano piano alza il suo baricentro e schiaccia i granata nella propria metà campo. Nonostante un netto predominio territoriale, la Cremonese crea pochissime occasioni grazie ad una buona difesa di Schiavi, Mantovani e Gigliotti, ed all’imprecisione di Castrovilli e Paulinho. Il più intraprendente dei padroni di casa è Mogos che con una conclusione potente ma centrale non impegna più di tanto Micai. Al 19′ un cross di Renzetti trova Paulinho pronto a girare a rete ma il colpo di testa sfiora il palo. Il primo tempo scorre via senza emozioni con la Salernitana che un paio di volte ha provato a ribaltare il fronte ma Jallow non ha mai trovato l’appoggio dei compagni per ripartire.

Click Here

Nella ripresa la situazione non cambia, con la Cremonese che spinge e la Salernitana che difende. Al 5′ Mogos crossa benissimo e Paulinho prende il tempo a Schiavi colpendo di testa con violenza: Micai è sulla traiettoria e respinge salvando il risultato. Al 14′ la Salernitana si fa vedere dalle parti di Radunovic. E’ Castiglia a provare una conclusione di destro dal limite sulla quale l’ex portiere granata è bravissimo a deviare in angolo con il manone destro. Colantuono prova a dare la scossa ai suoi inserendo Djuric e Bocalon per Vuletich e Jallow ma i rifornimenti scarseggiano. Al 92′ Djuric viene trattenuto in area da Kresic a due metri dalla porta: il rigore sembra netto ma fra l’incredulità generale il Sig. Guccini fa proseguire. Il capolavoro del direttore di gara, che per tutta la partita ha distribuito anche i cartellini gialli in maniera poco equa, si concretizza al minuto 94. La Cremonese batte una punizione in area, Schiavi subisce fallo ma per l’arbitro il contatto è regolare, Carretta grazia i granata spedendo clamorosamente alto da pochi passi solo davanti a Micai. Il capitano granata protesta e l’arbitro lo espelle.

Termina così una partita tatticamente impostata da Colantuono per lo 0-0. Punto che comunque da continuità alla vittoria casalinga contro il Verona. Qualche rimpianto per il clamoroso rigore non concesso, ma ormai con episodi arbitrali non proprio favorevoli ci si è fatta l’abitudine.

 

Ludovico Santoro

Click Here
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *